Le spiagge di Ischia Ecco le spiagge libere, quelle a pagamento e gli scorci più suggestivi dell'isola

L’isola di Ischia presenta numerose spiagge che sono diverse da zona a zona. Oltre ad avere dei fondali bassi e un mare cristallino che è adatto alle famiglie soprattutto,ci sono anche delle spiagge di Ischia che sono adatte invece gli amanti dello sport . Da non perdere anche le baie nascoste che è possibile raggiungere in barca. Tra mare e natura, Ischia, da un punto di vista marino è davvero sensazionale.

 

Le spiagge di Ischia Porto

Tra le spiagge più famose di Ischia porto c’è la spiaggia del Lido. È una spiaggia molto frequentataperché è una delle più lungo della zona. La spiaggia del Lido è comoda anche per i diversamente abili e gli anziani perché facilmente accessibile. Sono presenti sia strutture private che spiagge libere: i costi per gli stabilimenti variano dai 15 ai 20 euro per ombrellone e sdraio. Poi c’è la spiaggia dei Pescatori. La spiaggia di pescatori ha come sfondo il castello Aragonese ed è caratterizzata da mare trasparente e sabbia fine. E’ facilmente accessibile ed è alternata dalla presenza di stabilimenti privati e spiaggia libera. Tra i servizi offerti ci sono bar e aree per il noleggio di canoe e pedalò. Anche in questa zona, i prezzi variano dai 15 fino a 20 euro.

Altre spiagge a Ischia Porto

Assolutamente da non perdere anche la spiaggia di Cartaromana che si trova nella Baia, i cui fondale ospitano la città sommersa di Aenaria. È uno dei posti più belli dell’Isola in quanto si trova vicino al Castello Aragonese, è la torre di Michelangelo o la zona tra gli scogli di Sant’Anna che sono famosi per la storia e la leggenda che caratterizzano questa Santa. La spiaggia non è molto grande ma è possibile scoprire esempi di termalismo che rendono l’acqua un po’ più calda. C’è anche la spiaggia degli Inglesi che è indicata per la sua esposizione al sole che dura fino alle 4 del pomeriggio. Ha i fondali bassi e acqua cristallina. Ha delle piccole insenature con delle Grotte che possono essere esplorate soprattutto dagli amanti dello snorkeling. Si trova a ridosso del Borgo di Sant’Alessandro. La spiaggia del Muro Rotto invece vi permette di godere della bellezza di Palazzo Malcovati e del Castello Aragonese. E’anche abbastanza grande tanto da rendere questa aria preziosa per le famiglie e per gruppi di amici che possono godere di acqua cristallina e fondali bassi.

Le spiagge di Casamicciola Terme

Anche Casamicciola Terme è ricca di spiagge ed in particolare c’è: la spiaggia della Marina,  la spiaggia del Convento, la spiaggia della Fundera e il Bagnitiello. La spiaggia della Marina a Casamicciola Terme è adatta ai bambini ed è molto facile da raggiungere. Ha sia la spiaggia libera che gli stabilimenti privati. Sono presenti numerosi servizi e locali della zona ed è possibile usufruire del servizio spiaggia a prezzi che variano dai 10 ai 25 euro circa. Assolutamente da visitare anche la spiaggia del Convento che si trova a pochi passi del convento dei Padri passionisti del comune di Casamicciola. E’ a ridosso del confine con Lacco Ameno ed è adatta per le famiglie in, quanto la presenza di scogli preclude la presenza di onde pericolose.

Altre spiagge a Casamicciola Terme

C’è poi la spiaggia della Fundera. Questa spiaggia  è una delle più belle senza ombra di dubbio: è molto comoda perché si può godere del beneficio del bagno termale. La spiaggia è piccola, ha la sabbia fine e l’esposizione al sole dura fino alle ore 16. Poi c’è la spiaggia nota con il nome di Bagnitiello. In realtà è caratterizzata da sassi, dove si trovano sorgenti naturali sulla riva. L’accesso è garantito dalla presenza di stabilimenti privati per l’entrata a mare. Questa zona è anche nota per il mito del giovane Acmeno. Secondo la leggenda Giove sparse le membra dell’uomo in quell’acqua, in regalo vi è beneficio per chi avesse subito mal d’orecchio. Chi ha problema gli orecchio e si trova in quella zona potrebbe trovare un po’ di sollievo. A ridosso di questa zona c’è il parco idroterapico o’ Vagnitiello.

 

 

Le spiagge di Lacco Ameno

A Lacco Ameno sono presenti numerose spiagge. Infatti, questa zona è nota come una mezza luna di sabbia dorata che si trova a ridosso del Parco del Negombo. Il comune è noto anche come città del fungo ed è caratterizzata dalla presenza di baie raggiungibili solo via mare, come ad esempio la spiaggia delle Monache o Varulo. In particolare la spiaggia del Fungo è quella in cui si trova un tufo posto in mare che sembra molto un cubo ed è il simbolo del Comune di Lacco Ameno. È molto accessibile alle famiglie con bambini ed è vicina al parcheggio e alle fermate degli autobus. È gestita da uno stabilimento privato ma sono presenti anche tratti di spiaggia libera. I prezzi variano tra i 20 edi 25 euro .

Le altre spiagge a Lacco Ameno

La spiaggia delle Monache invece è raggiungibile soltanto via mare ed è incontaminata. Il mare in quella zona è assolutamente cristallino e in quella zona sono presenti Le Monache ovvero dei tipi di molluschi che sono tipici di quella zona. Sono le Aplysie, che vivono soprattutto nei fondali pieni di alghe. Gli appassionati di snorkeling potranno trascorrere dei momenti davvero particolari in questa spiaggia. Anche la baia di San Montano è assolutamente da vedere: si trova a ridosso del promontorio di Monte Vico ed è accessibile via mare. La sua caratteristica è quella di essere a poca distanza dal parco termale di Negombo. Ci sono sia aree libere che degli stabilimenti privati . Secondo la leggenda Santa Restituta arrivò a Ischia proprio in quella spiaggia.

 

Le spiagge di Forio

Nella città di Forio è possibile godere dei più bei tramonti dell’isola di Ischia. Tra le spiagge più famose ce la spiaggia di Citara che si trova vicino al Parco Termale del Poseidon. La spiaggia di Citara è ottima per le famiglie e per i giovani. Oltre ad essere piena di storie e di leggende è anche molto vicina alla spiaggia dei Giardini Poseidon. Secondo la leggenda l’attività termale della Baia di Citara è stato un prodigio della dea Afrodite che piange per amore del suo Agone, inondando la Baia di lacrime. Secondo altri invece Tifeo uno dei Giganti puniti da Zeus che era costretto a mantenere l’intera isola sul suo corpo. Trasformò la sua ira in acque benevole per gli ischitani. La Baia è ricca di locali e di stabilimenti che la rendono facilmente accessibile ma sono presenti spiagge libere molto ampie. È un posto davvero particolare romantico.

La baia di Sorgeto e le stufe

Da vedere anche la baia di Sorgeto. Nella Baia di Sorgeto a Forio ci sono delle vasche create dalla natura in cui si può usufruire delle sostanze fangose create per la natura stessa dell’isola. A Sorgeto basterà trovare la giusta temperatura in quanto arrivano a mare delle fumarole che riscaldano l’acqua creando delle sorgenti di acqua calda. Sono tutte frutto di attività vulcanica. La Baia di Sorgeto è frequentata di giorno e anche di sera in quanto si tratta di un bagno rigenerante unico al mondo. A Forio si trova anche la spiaggia di Cava dell’isola che è la preferita dai giovani per la presenza di onde che permettono di praticare numerosi sport. È possibile restare in quella zona dell’isola fino al tramonto, godendo di uno spettacolo davvero sensazionale.

Spiagge comode a Forio

Poi c’è la spiaggia della Chiaia che è adatta alle famiglie ed ai bambini ed è protetta dalle onde. Il fondale sabbioso e presenta un mare davvero cristallino oltre a numerosi servizi garantiti da stabilimenti privati, alternati tra spazi di spiaggia libera. Infine c’è la spiaggia di San Francesco che è piena di stabilimenti privati ed è lunga circa 300 metri. Si trova a ridosso della piccola Chiesa di San Francesco di Paola che è molto vicino al mare e al centro storico di Forio.

Le spiagge di Sant’Angelo

Nel Borgo di sant’angelo, vero gioiello dell’isola di Ischia ci sono circa 4 spiagge e numerose insenature. Una delle insenature più belle è quella della spiaggia di Cavo grado. Questa spiaggia è caratterizzata dalla presenza di tanti scalini in pietra di un piccolo fazzoletto di spiaggia. È una delle preferite dalla cancelliera tedesca Angela Merkel che spesso visita a Ischia. È presente uno stabilimento privato ed un tratto di spiaggia libera. Il costo per una giornata in quell’area varia dai 20 ai 30 euro al giorno. Poi c’è la spiaggia di Cava Ruffano. Si trova in una piccola insenatura ed è davvero di dimensioni ridotte. È un angolo di paradiso in cui è possibile godere delle acque trasparenti e di uno spettacolo davvero mozzafiato. Il mare diventa verde smeraldo e ancora oggi è considerato uno dei borghi pescatori più belli di Ischia.

Le altre spiagge di S. Angelo

Da vedere anche la spiaggia delle Fumarole. La spiaggia delle fumarole è davvero molto particolare ed è presente l’attività vulcanica dell’isola perché c’è l’aria calda che viene emanata dal sottosuolo. Nelle sere d’estate si può godere della bellezza dei localini di quella zona ed in più anche apprezzare invece l’aspetto naturalistico di questa zona. Sono presenti stabilimenti privati ed un pezzo di spiaggia libera di cui poter usufruire. Infine sempre a Sant’Angelo c’è la spiaggia cittadina del Borgo, che è molto piccola e si trova ai lati della Piazzetta principale. La maggior parte dello spazio è occupato da uno stabilimento privato.

 

 

Le spiagge di Barano

L’unica spiaggia presente a Barano è la spiaggia dei Maronti. Si tratta di un litolare di circa 3 km che vi dà la possibilità di svolgere vari sport all’aria aperta e ospita anche le sorgenti termali dell’isola che si trovano a ridosso di Cava Scura. Nei pressi della Baia dei Maronti ci sono anche numerosi localini ed inoltre è possibile praticare varie attività sportive in spiaggia, grazie alla presenza di stabilimenti molto attrezzati. Il costo medio giornaliero per trascorrere ore di relax sulla sabbia è di 20 euro a persona al giorno. Sono anche stabilimenti a 20 euro a persona al giorno. Sono anche presenti parti di spiaggia libera.

Un giro in barca la scoperta delle insenature

Chi visita Ischia non può non pensare anche a fare un giro in barca, in modo tale da poter scoprire tutte le insenature dell’Isola che non sono accessibili via terra ma che possono essere viste soltanto provenendo dal mare. Ecco gli itinerari marini di Ischia.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish